Instagram    Facebook
10% di sconto sul primo ordine - Spedizione GRATUITA da €59,90
Aceto di mele bufale e falsi miti

Tutte le virtù dell’aceto di mele, tra bufale e falsi miti

L’aceto di mele possiede grandi virtù nutrizionali: contiene vitamine, molti sali minerali, fibre e batteri buoni, che aiutano l’equilibrio della flora intestinale. Per cui è sempre consigliatissimo in una dieta bilanciata, sia come condimento, che nella preparazione di bevande, in genere diluito in acqua.

Ma la sua grande popolarità talvolta porta alcuni ad andare oltre le evidenze scientifiche e ad attribuirgli virtù improbabili. Oppure a consigliarne un uso intensivo che, come per tutte le cose, anche le migliori, più avere delle controindicazioni. In questo articolo vi sveleremo, tra l’altro, proprio alcune bufale sull’aceto di mele e falsi miti che sono nati intorno a questo prodotto.

L’aceto di mele: un po’ di storia

Il termine aceto ha la sua origine nell’espressione latina vinum acre, ovvero vino acido. Da ciò capiamo che la sua produzione ed il suo utilizzo risalgono a tempi antichi. La storia dell’aceto infatti, inizia oltre 6.000 anni fa, quando i babilonesi utilizzarono il frutto di una palma da datteri per produrlo.

A quel tempo veniva usato come alimento, ma soprattutto come conservante.

Nell’antica Grecia, intorno al 400 a.C., Ippocrate, il padre della medicina moderna, prescriveva aceto di mele mescolato con miele per una varietà di malattie, tra cui tosse e raffreddore.

Oggi l’aceto viene utilizzato soprattutto sotto forma di condimento per insalate o nelle salse oppure come bevanda, generalmente diluito in acqua e in tanti gli attribuiscono  benefici da superfood.

L’aceto può essere prodotto con diverse materie prime. Qualsiasi bevanda alcolica, a base di mele, uva, datteri, riso o puro zucchero bianco, una volta esposta all’aria si trasformerà naturalmente in aceto. I batteri presenti nell’aria attivano il processo che conferisce all’aceto quel caratteristico sapore aspro. Alcune di queste varietà, come la mela, sono considerate un’importante fonte di benefici per la salute. Tuttavia, talvolta alcuni eccedono nella narrazione delle virtù dell’aceto di mele, raccontando cose un po’ fantasiose, su cui è bene fare attenzione.

Aceto di mele tra bufale e falsi miti

Uno dei miti più diffusi è che, essendo un alimento naturale, non ha mai effetti collaterali, anche quando se ne beve tanto. Naturalmente, non è così, perché tutti gli eccessi alimentari hanno delle controindicazioni e l’aceto di mele non fa eccezione.

Per esempio, troppo aceto, consumato spesso e senza diluirlo, può danneggiare lo smalto dei denti, perché è acido. Oppure può abbassare i livelli di potassio.

Parliamo naturalmente di un uso improprio, diverse volte al giorno, senza diluizione, magari alla ricerca di un espediente antifame o di una panacea contro tutti i mali.

Non è così. L’aceto di mele fa bene, sempre e solo se consumato all’interno di una dieta sana e varia.

L’aceto di mele elimina le verruche?

Tradizionalmente, all’aceto di mele sono stati attribuiti vari benefici per la pelle. Tra questi, uno dei più popolari è la sua capacità di rimuovere le verruche. Secondo i suoi difensori, tamponare una verruca con un dischetto di cotone imbevuto di aceto diluito con l’acqua, è un modo naturale per eliminarla. Ma l’evidenza scientifica non supporta questa convinzione.

Sebbene alcuni studi di laboratorio abbiano dimostrato che l’acido acetico ha proprietà antimicotiche e può uccidere alcuni agenti patogeni, non ci sono prove che possa eliminare queste lesioni cutanee.

Cancro: combatterlo con l’aceto di mele è una bufala?

Un altro presunto vantaggio che non è supportato da prove scientifiche ed è quindi da annoverarsi tra le numerose bufale sull’aceto di mele, vede questo prodotto come un rimedio efficace contro il cancro. Sebbene ci siano diversi studi che hanno testato l’aceto di mele per i tratti potenzialmente anticancro, tutti i risultati, inclusa la sua capacità di rallentare la crescita delle cellule tumorali, non possono essere considerati evidenza scientifica.

L’aceto di mele fa dimagrire?

Una delle convinzioni non supportata dalla scienza è che si tratti di un alimento con un potente effetto dimagrante rapido. L’assunzione di aceto di mele, sia come condimento che come bevanda, diluito in acqua, diminuisce il senso di fame, ma non per questo gli si possono attribuire virtù dimagranti.

Può essere utile per combattere il diabete?

All’aceto di mele è attribuita la capacità di regolare i livelli di zucchero nel sangue e quindi di coadiuvare la lotta al diabete. Studi scientifici ne dimostrano la fondatezza come coadiuvante, ma di certo non può essere considerato alla stregua di una farmaco anti diabete.

Aceto di mele per curare l’otite è una bufala?

No, sembrerebbe di no. È stato dimostrato che nelle otiti l’aceto di mele può dare dei benefici, anche se in modo limitato. Secondo studi pediatrici, l’acido acetico esercita un’azione essiccante. I medici lo prescrivono infatti come soluzione idroalcolica alla concentrazione del 2%.

E’ un antibatterico?

Una delle proprietà comprovate è che i diversi tipi di aceto, compreso l’aceto di mele, possono essere utili per evitare alcuni germi in piatti crudi come l’insalata.

Nel 2005, uno studio ha valutato le proprietà antimicrobiche dell’aceto inoculando la rucola con la salmonella. I ricercatori hanno trattato la rucola contaminata con aceto, succo di limone o una combinazione di entrambi, con il risultato che entrambi i prodotti hanno ridotto la proliferazione di questo batterio.

Conclusioni

Abbiamo visto alcune tra le più diffuse bufale sull’aceto di mele, e quali sono i benefici che invece sono supportati anche studi scientifici.

Prima di seguire diete o cure fai-da-te con l’aceto di mele, ricordiamo che le informazioni presenti in questo articolo non sostituiscono in alcun modo il parere di un medico. Quindi, se desiderate seguire un’alimentazione sana ed equilibrata, il nostro consiglio è quello di prendere sempre il parere del vostro medico di fiducia.


Prodotti correlati

  • Aceto di mele biologico con matcha e limone. 500ml

    7,00 image/svg+xml Aggiungi al carrello
  • Aceto di mele biologico con curcuma e cannella 500ml

    7,00 image/svg+xml Aggiungi al carrello
  • Aceto di mele bio

    Aceto di mele biologico, con madre. 500 ml

    7,00 image/svg+xml Aggiungi al carrello
  • Aceto di mele biologico con curcuma e zenzero 500ml

    7,00 image/svg+xml Aggiungi al carrello
  • Aceto di Melagrana con madre, biologico. 500 ml

    7,00 image/svg+xml Aggiungi al carrello
  • Aceto di Cocco con madre, biologico. 500 ml

    7,00 image/svg+xml Aggiungi al carrello
Lascia un commento

    10% di SCONTO +
    GREMBIULE IN REGALO


    Nessun ordine minimo, valido per il tuo primo ordine su tutti i prodotti non scontati.



    Inserisci la tua email per ricevere subito l'offerta:



    IN REGALO USANDO IL COUPON

    Pagamento alla consegna 😊

    Inserisci i tuoi prodotti nel carrello, prosegui con il tuo acquisto e spunta la casella per attivare il servizio di pagamento al corriere.

    Nessun ordine minimo 🥰

    Scegli i prodotti che desideri senza la necessità di dover raggiungere una determinata soglia di prezzo.

    Spedizione in 24-48 ore 🙌

    Tutti i nostri prodotti sono pronti per essere spediti, fai l'ordine e in pochi giorni potrai gustarli comodamente ovunque ti trovi.

    Entra anche tu nel team LiMangio!
    AFFILIATI, gusta, promuovi e guadagna.

    affiliati a limangio

    © 2022 LiMangio.Shop di Foodeast Trade S.rl. All Rights Reserved.

    it Italian

    Certificazione

    Carrello

    0
    image/svg+xml

    Il tuo carrello è vuoto

    Vai allo Shop
    Apri la chat
    1
    Scan the code
    Vuoi ricevere uno SCONTO del 10% sul tuo 1° Ordine? Contattaci qui, scrivendo SCONTO